Blog: http://blogperleprimarie.ilcannocchiale.it

Commenti comuni.

A cura del blogger "Sonolaico".
Commenti comuni. Odore di occupazione-democratica-partecipativa


Sono contento che il discorso prosegua. Pubblico quindi due commenti al post che indicano buone strade da percorrere in comune.

Commento di munchhausen    
"Secondo me dopo "un blog per le primarie" occorrono: "le primarie per un blog".
Mi spiego: bisogna scrivere dei post su un blog ( lo posso fare pure io sul mio, ovviamente si tratta solo di "ospitare" dei post), indicando degli argomenti di discussione: ad esempio: nome, piattaforma, iniziative,...
si lasciano poi liberi i commenti e si tirano le somme dopo diciamo due settimane. In pratica si ha il risultato di aprire un vero e proprio forum senza dover chiedere iscrizioni o altro.
Una volta scelte le iniziative ed i nomi preferiti, si passerebbe alla votazione vera e propria, fra una rosa più ristretta.
Quanto alla piattaforma: Io suggerisco sempre Blogger ( ho scoperto che consente in modo diretto la multiproprietà dei blog tra i suoi iscritti, ovviamente le altre piattaforme le conosco meno)".
E quello di meslier
"concordo con munch e del resto era una cosa che avanzammo già per blogxprimarie... ma ahimè senza ottenere nulla.
vediamo cosa ne viene fuori stavolta.
la prima cosa resta: parliamone, facciamo sapere del progetto, facciamo agit-blog... :) decidiamo al più presto un nome, un nomignolo (anche provvisoriamente) con un banner da mettere in homepage ben visibile, in modo da federarci già graficamente... cominciamo così e poi "occupiamo" democraticamente un blog".

Io credo che l'«occupazione» debba poter maturare; ma bisogna contarci. E scandagliare un po' la rete con i blog che sembrano più affini ai nostri. Io dico sempre bloggers, appunto anche perchè permette una "co-gestione". Un'altra idea sarebbe: perchè oltre a ciò provvisoriamente non mettiamo tutti questi post "elaborativi" sul blog per le primarie?
Darebbe segni di vita. L'idea comunque di aprire il blog comune e farlo crescere piano piano, magari con dei post nostri che "raccontano" dal vivo l'ecografia del nascituro, sarebbe suggestiva e nuova. Vedremo, e mostreremo, come cresce la democrazia partecipativa dal basso. Ma è sempre necessario non limitarci a utenti del cannocchiale, perchè sono davvero in tanti i personaggi con i quali avrei piacere di lavorare e scrivere.

sonolaico@email.it

Pubblicato il 24/11/2005 alle 10.54 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web